LA MORTE

Ho sentito dentro
come un richiamo di voce amica
che gli anni
non hanno mai ovattato
dentro lo stomaco
una tenaglia che mi ha fatto male
e ricordi
tanti ricordi
prati primaverili pieni di fiori
profumi dolci come il miele
e quella spensieratezza ingenua
dal sapore di oratorio
gomme caramellose da masticare
liquirizia intinta nel mezzo limone
e quella voce amica
che mi riporta sempre
al punto di partenza
ma questa volta penso
che il capolinea tanto sognato
finalmente sia arrivato
mi ricordo
ora sì
mi ricordo
ti ho riconosciuta dolce voce
prendimi
non ho paura

 

 

 

 

< HOME

AGENZIA IMMOBILIARE FARINA di Eugenio Farina Cod. Fisc. 03778550982

Project by Graffiti2000

eugeniofarina@gardapoesie.com